Il driver video ha smesso di funzionare ed è stato ripristinato

Un problema assai diffuso, molto più di quanto si possa credere.
Diffuso e antipatico!
Mentre siamo intenti ad effettuare un rendering 3D o stiamo semplicemente navigando su internet con il Browser o stiamo giocando… tac! Schermo nero, secondi di nulla e poi messaggino di Windows: “Il driver video ha smesso di funzionare ed è stato correttamente ripristinato” e poi subito sotto qualcosa del tipo “Nvidia Windows Kernel mode vers nnn.nn ha smesso di funzionare ed è stato correttamente ripristinato” .
Bello.
E cosa significa?
Significa che si sono dei problemi di compatibilità tra la scheda video, la scheda madre e il processore.
Per uscire da questo flagello ci sono molti modi e quasi tutti non funzionano 😀

Per avere una qualche speranza di uscirne bisogna assumere un atteggiamento scientifico 😀
Procediamo.
Il messaggio del driver video che ha smesso di funzionare ed è stato ripristinato non si presenta dal nulla. È sempre frutto di una nostra operazione, manuale o automatica. In particolare due sono le tipiche operazioni che conducono al danno:

_

AGGIORNAMENTO SOFTWARE

Se abbiamo aggiornato il software possiamo trovarci in due sotto casi:

_

AGGIORNAMENTO SISTEMA OPERATIVO

Se siamo passati a Windows 10 (o a Windows 8.x) da una versione precedente e, dopo tale aggiornamento, si è presentato il mitico problema, allora dobbiamo procedere come segue:
– modifica al registro di configurazione
– modifica al pannello di controllo Nvidia.

Apriamo il registro di configurazione di Windows (ossia lanciamo come amministratori regedit.exe), andiamo qui:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\GraphicsDrivers
e, come mostrato dalla figura che segue, aggiungiamo la voce “TdrDelay” con valore 8.
Per farlo una volta nella chiave di registro
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\GraphicsDrivers
scegliamo “Modifica\Nuovo\Valore DWORD (32 bit)” se abbiamo una macchina a 32 bit, oppure “Modifica\Nuovo\Valore DWORD (64 bit)” se la nostra macchina è a 64 bit. Sul pannello di destra comparirà una nuova chiave denominata “Nuovo valore #1”, le diamo nome “TdrDelay” (senza i doppi apici) e, cliccandoci due volte sopra, gli assegniamo il valore 8.

A questo punto riavviamo il PC.
Poi apriamo il pannello di controllo Nvidia e lo configuriamo come mostrato dalla seguente figura.

Purtroppo queste accortezze non sempre funzionano 🙁
Il rimedio che sembra funzionare sempre è quello di rimuovere i driver PhysX e riavviare il PC.

Però rimuovendo quei driver… addio effetti grafici avanzati nei videogiochi 🙁

AGGIORNAMENTO DRIVER

Se il problema si è presentato dopo aver aggiornato i driver della scheda (facciamo attenzione perché molto spesso i driver vengono aggiornati in modo automatico, senza che l’utente se ne accorga), allora dobbiamo procedere in questo modo:

  1. Procuriamoci i driver originali, quelli distribuiti insieme alla scheda video
  2. Scarichiamo Display Driver Uninstaller (DDU)
  3. Avviamo il sistema operativo in modalità provvisoria (generalmente ciò si ottiene premendo F8 all’avvio del sistema)
  4. Lanciamo DDU come amministratore
  5. Scegliamo “Clean and restart”
  6. Attendiamo il riavvio del sistema
  7. Al riavvio in modalità normale installiamo i driver di cui al punto 1
  8. Non effettuiamo l’aggiornamento dei driver per nessuna ragione, MAI

_

AGGIORNAMENTO HARDWARE

Se abbiamo appena installato una nuova scheda video e il sistema ci accoglie con quel bel messaggino, allora ci possono essere due casi:
– incompatibilità hardware
– aggiornamento driver

Nel primo caso dobbiamo recarci sul sito ufficiale del produttore della scheda video e verificare che, nelle caratteristiche della nostra scheda video, ci sia la compatibilità con il nostro sistema operativo. Se così non fosse… ahi, ahi… dobbiamo sostituirla.
Nel secondo caso, invece, potrebbe essere accaduto che il sistema operativo abbia automaticamente aggiornato i driver video. Se ci si trova in tale situazione dobbiamo seguire la procedura indicata nel caso dell’aggiornamento driver.
Se invece i driver non sono stati aggiornati, la periferica è compatibile con il sistema, ma si presenta il fastidiosissimo problema del driver video che ha smesso di funzionare… allora siamo nella situazione più comune e più antipatica perché può avere molte motivazioni.
La più comune sembra essere quella della incompatibilità dei driver audio NVIDIA e i driver audio preesistenti sul sistema.
Se è questo il problema possiamo provare a disattivare i driver audio NVIDIA (non disinstallare, attenzione! Dobbiamo disattivare i driver NVIDIA senza disinstallarli!) usando la gestione dispositivi di Windows.
Clicchiamo su START, nella casella di ricerca digitiamo “gestione dispositivi” e lanciamo il programma.
Andiamo nelle periferiche audio e disattiviamo tutto quanto ha a che fa fare con NVIDIA come mostrato dal seguente screenshot.
nvidia

In tutti i casi… dopo aver fatto queste operazioni… preghiamo 😀
Si, perché nel mio caso il problema si è presentato sul portatile (che fortunatamente aveva la scheda video rimovibile) e non c’è stato nessuno modo per uscirmene da questo fastidiosissimo problema, tranne uno: sostituire la scheda video! 🙁

5 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *