Installare Cygwin su sistema Windows

Cosa è Cygwin?

La più concisa (ed al tempo stesso esauriente) spiegazione di cosa sia Cygwin la si trova sul sito internet dove esso viene distribuito (http://www.cygwin.com):
“Cygwin is a Linux-like environment for Windows. It consists of two parts:

  • A DLL (cygwin1.dll) which acts as a Linux API emulation layer providing substantial Linux API functionality.
  • A collection of tools which provide Linux look and feel.”

In altre parole, Cygwin permette di sfruttare, anche su una macchina Windows, la potenza e la flessibilità di una shell *NIX Like. All’interno della shell emulata è possibile utilizzare molti dei software tipici del mondo Linux, tra cui il compilatore GCC. Il vantaggio di utilizzare un ambiente emulato invece di uno “nativo” consiste nel non dover installare sulla propria macchina un nuovo sistema operativo, con tutte le problematiche che questa operazione solitamente comporta. Il fatto che si tratti di un ambiente emulato ha chiaramente delle ripercussioni a livello di performance. Sostanzialmente, questo può utilizzare soltanto una piccola percentuale delle risorse (memoria, spazio su disco, ecc…) presenti sulla macchina in uso, dato che la maggior parte di esse è occupata dal sistema operativo “principale”. Tale discorso, che vale in generale per qualsiasi tipo di emulazione, è tanto più vero per gli OS della famiglia Windows, storicamente “avidi” di risorse.

Installare Cygwin*

Per installare Cygwin è necessario utilizzare un computer connesso ad Internet. Collegandosi al sito Internet http://www.cygwin.com, si può trovare, nell’angolo superiore destro della home page, il link all’installer di cygwin (http://www.cygwin.com/setup.exe, contraddistinto dall’etichetta “Install Cygwin now”).
Procediamo.
Una volta scaricato il file di installazione e scelto di eseguirlo, windows ci potrebbe avvisare di strani pericoli… ignoriamolo pure premendo “Esegui”.

Premiamo sempre avanti e scegliamo di installare il programma tramite internet, come mostrato nella figura.

Scegliamo poi il server dal quale scaricare i pacchetti (uno vale l’altro), come mostrato in figura

E, infine, scegliamo i pacchetti.

Una volta premuto avanti il sistema inizierà a scaricare i pacchetti scelti. Potrebbero essere necessari diversi minuti prima che il sistema Cygwin sia pronto. Dobbiamo pazientare. Quando tutto sarà pronto saremo avvisati.

Finita l’installazione, Cygwin potrebbe non funzionare: bisogna aggiungere le variabili di sistema.
In windows XP, clicchiamo col dx su “Risorse del computer” e, dal menù a tendina, scegliamo “proprietà”. Poi andiamo sulla tabella “Avanzate” e in basso scegliamo “Variabili d’ambiente”. Aggiungiamo le prime due varibili nella figura qui sotto: CYGWIN_HOME e Path (che sarà aggiunta alla Path generale)

A questo punto lanciamo il collegamento sul desktop e… buona emulazione.

*
NB: Nel momento in cui scrivo questo tutorial, la versione di Cygwin più recente è quella comprendente la DLL in versione 1.7.1. Le istruzioni che seguono faranno dunque riferimento all’installazione di questa specifica versione.

Hai letto questi articoli?