TV e MKV: codec video non supportato

Ogni tanto può capitare che il nostro televisore si rifiuti di riprodurre un filmato in formato mkv comunicandoci il seguente messaggio: codec video non supportato. Il messaggio è chiaro e quasi sempre dice la verità. Ma come è possibile che alcuni mkv vengano visualizzati mentre altri no? E come risolvere il problema?

I motivi possono essere molteplici, ma in genere una delle 2 soluzioni qui proposte risolve il problema. Se abbiamo a che fare con file mkv non possiamo essere sprovvisti di mkvtoolnix.
Una volta installato il tool, eseguiamo mkvinfo GUI. Per aprire la GUI andiamo sul prompt, navighiamo fino alla cartella in cui abbiamo installato MKVToolnix e digitiamo

mkvinfo -g

Una volta lanciata l’interfaccia grafica, scegliamo “File/Apri” e apriamo il file che non funziona.
mkv info tool
A questo punto andiamo a cercare quanto evidenziato nell’immagine qui sopra, ossia la voce Profilo h.264: High@L4.1. Questa voce potrebbe avere valori diversi da quelli presentati nell’immagine. In particolare può cambiare il valore dopo la chiocciola. Valori superiori al 4.1 portano problemi se non siamo in possesso di un televisore di ultimissima generazione, cioè se lo abbiamo comprato prima del 2011 e pagato meno di 800 euro. Da tale parametro dipenderà la nostra azione. Se il parametro è superiore a 4.1, ci tocca ridurlo. Se invece il parametro è 4.1 (o inferiore) potremmo risolvere la questione in pochi minuti rimuxando semplicemente il file mkv con mkvmerge GUI.

Profilo superiore a 4.1

Dobbiamo ridurlo. Per farlo ci sono avariati metodi, ma tutti molto lunghi perché siamo costretti a ricodificare tutto il file video! Roba da 5-8 ore. Uno dei tanti programmi in grado di fare il lavoro è tsMuxeR. Non ha bisogno di installazione. Una volta decompresso, lanciamo tsMuxerGUI.exe. Nella schermata principale premiamo “add” e aggiungiamo il nostro mkv. Al centro, nel tab “General track options”, mettiamo la spunta sulla voce “Change level” e scegliamo 4.1 (o inferiore). Come “Output” (più in basso) scegliamo la voce “Demux”. Infine premiamo “Start demuxing”.
Terminato il demuxing inseriamo tutti i file ottenuti in mkvmerge GUI e muxiamo. Prima di farlo però bisogna settare alcuni parametri. Circa la traccia video, nel tab “Opzioni specifiche formato” è necessario settare sia il parametro “fps” (come indicato nel file mkv di partenza e mostrato da mkvinfo) sia “larghezza/altezza” (sempre mostrato da mkvinfo). Circa le tracce audio e i sottotitoli invece nel tab “Opzioni specifiche formato” bisogna intervenire nel campo “Ritardo (in ms)” nel caso sia necessario anticipare o posticipare l’audio rispetto al video.

Profilo inferiore o uguale a 4.1

In questo caso ci basta rimuxare. Per farlo carichiamo il nostro video in mkvmerge e salviamolo con un altro nome senza ricodificare né l’audio né il video, MA selezionando la traccia audio, cliccando su “Opzioni speciali” e scegliendo “Nessuna” alla voce “Compressione”. Tutto qui. Ora non ci resta che premere “Avvia muxing”.

Purtroppo non sempre le 2 soluzioni proposte risolvono il problema, ma lo fanno nel 90% dei casi.

Hai letto questi articoli?

14 Commenti

  1. Alessio

    Salve scusa l’ignoranza 🙂 ma non ho ben capito cosa bisogna fare nel passaggio Una volta installato il tool, eseguiamo mkvinfo GUI. Per aprire la GUI andiamo sul prompt, navighiamo fino alla cartella in cui abbiamo installato MKVToolnix e digitiamo … non so cos’è il prompt.scusate ancora per l’ignoranza.
    Grazie in anticipo.

  2. Simone

    Veramente complimenti e grazie di cuore per questa guida semplice e chiara, non ho avuto alcun problema. Solo una cosa … avresti per caso qualche piccolo suggerimento per quel 10% di casi in cui non funziona nessuno dei due metodi? Io ho un paio di file con codec 4.1, ma anche facendo il remux togliendo la compressione (sia della traccia audio che della traccia video), quando li apro con la tv mi dice “formato video non supportato”.
    Poi ho anche un altro problema, ma premetto che è una cosa quasi irrilevante, e dato che ha poco a che fare con quanto proposto nella tua guida non mi offenderò se non lo prenderai in considerazione 🙂 … il mio televisore samsung praticamente in ogni file non mette i sottotitoli, spesso non mostra nemmeno che ci sono, e se per caso in un file mi dice che sono presenti i sottotitoli, nel metterli a schermo mostra le scritte in verticale e super-compresse, che non si legge proprio niente. Non è che sai che estensione devono avere perchè la tv li possa leggere?
    Ribadisco che non fa niente se non mi puoi aiutare con questo problema, è solo uno sfizio.
    Ti ringrazio ancora per la fantastica guida e buona Pasqua 🙂

    1. Ciao Simone, buona Pasqua.
      Per il primo problema credo che sia il codec video usato nella realizzazione del file video. In fondo ai commenti a questo articolo dovresti trovare qualcosa che ti potrebbe essere utile a cambiare il codec video. Il procedimento è un po’ lungo, ma dovrebbe funzionare.
      Stesso discorso potrebbe valere per i sottotitoli: sembra che il formato usato non piaccia al tuo televisore, ma in questo caso non ti so dare indicazioni su come procedere.

    1. Buon Natale, Vincenzo.
      Si, il problema è del decodificatore software. Che sia del televisore o di altro comunque non è un grado di leggere la codifica. Devi pertanto cambiarla se vuoi vedere il video su un tale dispositivo.

  3. sito

    Come ci si deve comportare per gli infausti video mkv ad altissima qualità a 10 bit?
    Quelli col profilo h.264 High 10@L5.1?
    E’ vero che la tv anche se supporta il 5.1 deve poter supportare anche i 10 bit?
    Io ho preso uno di quei cosi android che dovrebbero leggere un po’ di tutto e attacchi alla tv tramite hdmi ma vedo che ho problemi di visualizzazione con questi filmati a 10 bit, si vede con quadretti e artefatti vari indipendentemente dal player video, capisco che non dipende dalla tv però ho la sensazione che non sia poi così vantaggioso avere filmati a 10 bit.
    Esiste una qualche tabella anche se non ufficiale che indichi più o meno quali parametri dovrebbe avere un video di alta qualità per essere sicuri che venga letto nella maggiorparte dei dispositivi che possono leggere filmati in hd?

  4. pippo

    ma di cosa parli?
    io ho scaricato il programma mkvtoolnix ma non c’è nessuna possibilità di lanciare cio che tu chiami mkvinfo GUI.
    esiste un file chiamato mkvinfo.exe ma, se lanciato, apre per un attimo una finestra dos che si chiude automaticamente dopo mezzo secondo.
    puoi magari spiegare meglio come si fa?

  5. Roberto

    Buonasera Alessandro, io in effetti ho questo problema .Ho il samsung ES6900 e funziona benissimo, tranne che alcuni file (anche AVI) che mi danno file non supportato. ho installato il programma e ho controllato l’estensione del file che non va e in effetti è @5,1 . ma anche un file che funziona è @5,1……….
    ho provato a rimuxare (non so che vuol dire ma l’ho fatto) ma niente……
    grazie per l’eventuale risposta
    Saluti Roberto

    1. Ciao Roberto,
      da quello che mi dici mi tocca fare un discorso un po’ complesso…
      Prima distinzione da fare: file mkv, file video.
      Questo articolo si riferisce ai file mkv e ai televisori che non riescono a leggere il @L5.1.
      Da quello che intuisco dal tuo post il tuo televisore è perfettamente in grado di leggere il livello 5.1. Questo significa che il problema è nel codec video. Sembra quindi che tu debba intervenire su quest’ultimo. Per fare questo devi innanzitutto estrarre la traccia video dal file mkv. Ottenuta la traccia video ne devi cambiare il codec e, una volta cambiato il codec reinserirla nel file mkv e rifare il muxing…
      Lo so, potrebbe non essere troppo semplice per chi non sa nemmeno cosa significa muxing, ma tu provaci.
      Segui questo link e scarica il file “MKVExtractGUI-2.2.2.8.zip”. A questo punto:

      1. Estrai i 2 file contenuti nel .zip nella stessa cartella in cui si trova MKVToolix che in genere si trova nella cartella “Programmi” o “Programmi(x86)”
      2. Lancia il file “MKVExtractGUI2.exe”
      3. Nella casella “Imput file” premi i 3 puntini (…) e scegli il tuo file mkv non funzionante
      4. Nella casella “Tracks” deseleziona tutto tranne il file video (in genere riconoscibile dal nome “Trackx:video) e premi “Extract”
      5. Il file verrà estratto nella cartella indicata nella casella “Output Dir”, sotto la casella “Input file”.
      6. A questo punto hai il tuo file video e devi cambiarne il codec.

      Eh! E mo’? 😀
      Per modificare il codec video del file che hai estratto dovrai usare VirtualDub. Per fare tale operazione però ti consiglio di cercare su google modificare codec file avi.
      Una volta che hai modificato il codec del file video, dovrai reinserirlo nel file mkv e fare quello indicato su questo articolo. Solo che tu invece di spuntare il file audio (come indicato nell’articolo), spunterai il file video.
      Altro non posso fare…
      In bocca al lupo. 🙂

I commenti sono chiusi.