Email truffa bitcoin con password e minaccia

It appears to be that, (la_tua_passowrd), is your password. You might not know me and you are most likely wondering why you’re getting this e-mail, right?

Vi potrebbe arrivare, sappiatelo 🙂
Potrebbe arrivarvi un’email in cui un tizio sconosciuto vi dice che ha scoperto la vostra password e che se non pagate quanto richiesto pubblicherà un vostro video mentre guardate un film porno e lo distribuirà all’intero pianeta…
😀 😀 😀
Quello che potrebbe succedere è che la password all’interno dell’email sia… REALE!!! 😯

email_truffa_porno_bitcoin

Se la password è reale andiamo nel panico! 😀
«Come ha fatto questo sconosciuto a recuperare la mia password?»
In realtà non lo ha mai fatto. Quello che quasi sicuramente è accaduto è che, in uno dei tantissimi furti di dati effettuati sul web in passato (basti ricordare Yahoo!) sia capitata anche una nostra email con la relativa password. Se poi ci troviamo nel caso in cui sei (in questo caso mi dissocio) un “utente capra”, allora è molto probabile che tu abbia utilizzato la stessa password ovunque… Quindi se sei un “utente capra” (continuo a dissociarmi) e se io scopro una tua vecchia password usata in qualche indirizzo email, è ragionevole ipotizzare che tu usi ancora la stessa password 😀 😀 😀
Lo so che è così, è inutile che ti nascondi dietro lo schermo!

Cosa fare?
Niente. Cancelliamo l’email, non rispondiamo e, di certo, non paghiamo.
Anzi no! Una cosa dovremmo farla: iniziare a capire che le password sono cose serie e che dovrebbero essere cambiate ogni 6 mesi.

Ora però dormiamo sereni ché nessuno ci ha visti mentre guardavamo quel film porno… 😀

Hai letto questi articoli?

2 Commenti

  1. Paola Salvi

    A me è arrivata ma la password non è quella della casella mail ma quella con cui mi sono registrata su alcuni siti di servizi ( subito, Kiji, ecc.. ). Possibile che qualcuno di questi siti siano bucati? Ad ogni buon conto adesso mi metterò lí a cambiare tutte

    1. Alessandro Stella

      Ciao Paola,
      in genere quelle password sono rubate da archivi di provenienza molto poco comprensibile…
      In tutti i casi vedo, dalla tua ultima frase, che hai intrapreso la “via della saggezza” 😀
      In bocca al lupo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *