Opencart template: realizziamone uno (1a parte)

Bene. Abbiamo installato opencart, abbiamo aggiunto categorie e prodotti, ci piace un sacco, ma adesso vogliamo creare il nostro template! Come si fa?
Online sull’argomento in italiano si trova un bel fico secco. Fino ad ora!
Diciamo subito cosa è vietato fare:

  • non duplicare mai completamente il tema di default rinominando semplicemente la cartella
  • non modificare mai il tema di default presente in opencart


Il nostro tema deve essere creato in questa cartella:
“catalog/view/theme/”.

Se vogliamo chiamare il nostro tema “alessandro”, ci tocca creare una cartella con tale nome, ottenendo “catalog/view/theme/alessandro”

A questo punto possiamo anche copiare qualcosa dal tema di default, in particolare:

  • catalog/view/theme/default/stylesheet/*.*
  • catalog/view/theme/default/image/*.*
  • catalog/view/theme/default/template/common/header.tpl

Una volta riportato tutto nella cartella “alessandro”, editiamo il file “catalog/view/theme/alessandro/template/common/header.tpl”
E’ moooolto importante trovare e sostituire, in questo file, tutte le occorrenze del termine “default” con il termine “alessandro”. Fatto questo, salviamo.
A questo punto possiamo andare in amministrazione e cambiare il tema. Scegliamo “alessandro” e… incredibile! Lato front end resta tutto come prima! Con un tema composto dal solo file header.tpl??? Ma come è possibile?
E’ possibile perché opencart segue le sue impostazioni di default scritte da tutt’altra parte. Per modificare tali impostazioni dobbiamo sovrascriverle. Per sovrascriverle ci basta creare nella cartella “alessandro” un file tpl per ogni componente che vogliamo sovrascrivere.
Le componenti che possiamo sovrascrivere son le seguenti:

  • column_left.tpl
  • column_right.tpl
  • footer.tpl
  • header.tpl
  • home.tpl
  • maintenance.tpl
  • success.tpl

e credo che dai loro nomi si capisca abbastanza chiaramente a cosa servono 😀
Quindi, se per esempio vogliamo cambiare la parte centrale del nostro template, possiamo provare a duplicare il file “home.tpl” dalla cartella “default/template/common/” alla cartella “alessandro/template/common” e modificarlo per vedere quali ripercussioni avremo sul front end. E così via… 🙂
Bene. Ora dovremmo avere tutte le informazioni minime per provare a customizzare opencart con il nostro template…

Hai letto questi articoli?

7 Commenti

  1. ciao e grazie per la guida. Ho un problemino però: ho sostituito all’interno della cartella “common” i file column_left.tpl – column_right.tpl – footer.tpl – header.tpl – home.tpl – maintenance.tpl – success.tpl del template che si trova qui: http://www.opencart.com/index.php?route=extension/extension/info&extension_id=5261&path=1&filter_license=0&filter_download_id=23&sort=e.date_modified&order=DESC&page=2

    Ma quando lo cambio nell’area amministrativa risulta tutto sballato. Il template che uso è stato modificato, potrebbe essere questo il problema o devo sostituire qualche altro file?

    grazie infinite

  2. Alessandra

    Ciao
    Poichè sono completamente ignorante in materia, volevo solo chiederti da dove si inizia? Sono entrata come Administrator ma sotto Catalogue non trovo proprio view/theme. Dove devo andare?
    Vista la mia ignoranza ho scaricato un template ma non so da dove partire per installarlo.

    1. Ciao Alessandra,
      ti vedo in seria difficoltà! 😀
      Questa serie di articoli sono stati scritti per smanettoni maniaci che non vogliono semplicemente usare Opencart, ma lo vogliono modificare entrando nel codice. A me invece sembra di capire che tu abbia bisogno di una guida utente lato amministrazione. Purtroppo non ne troverai una unica ed esaustiva. Dovrai un po’ girarti intorno. Per aiutarti ti indico comunque qualche link utile:
      video su youtube
      sito importante italiano
      guida ufficiale in inglese, ma non è granché.
      Di meglio non so fare, mi dispiace.

  3. Giuseppe

    Volevo solo ringraziarti.. la tua piccola guida mi è stata di grande utilità. Ho notato che nel web esiste poco su opencart e tanto su magento.. secondo me, il primo è più user friendly e quindi ha molte più potenzialità. Il secondo fa tutto ma è meno intuitivo. Ciao Alessandro, buon lavoro

I commenti sono chiusi.