Grandi distribuzioni hardware e clientela

Riflettevo…
Mediaworld non produce niente!
Trony non produce niente!
Euronics non produce niente!
Praticamente tutte le grandi catene di distribuzione hardware non producono niente! Rivendono prodotti realizzati da altri…

Prendiamo un caso concreto, ma i casi son tutti così.
Questo Hard Disk http://www.wdc.com/global/products/specs/?driveID=933&language=12 lo vendono praticamente tutte queste catene. Il suo prezzo varia tra le 120 e le 150 euro. L’hard disk in questione è però prodotto dalla Western Digital, la garanzia viene rilasciata dalla WD e qualunque problema va gestito con la WD. Le distribuzioni… una volta venduto… ci salutano! Al massimo lo ritirano e lo spediscono alla WD 😀
Lo stesso hard disk (ma proprio lo stesso, non uno simile) in giro per la rete lo troviamo a 100 euro, trasporto incluso, garanzie e tutto il resto identici a quanto offerto dalle grandi distribuzioni. Eccone un chiaro esempio:
http://www.trovaprezzi.it/prezzo_hard-disk_wd20earx.aspx
Il discorso vale per praticamente ogni articolo venduto da tali distribuzioni, computer completi compresi, infatti i loro PC sono prodotti da altre aziende (Dell, HP, Acer, Samsung e così via)

E non finisce certo qui…
Comprando l’hard disk in rete, lo scegliamo comodamente in casa, seduti sulla nostra poltrona preferita e con tutto il tempo che vogliamo per confrontarlo con migliaia e migliaia di offerte. Non ci stressiamo la vita a cercare parcheggio né a vivere un’ora nel casino più completo…

CONCLUSIONE
Non ha alcun senso acquistare un qualunque articolo dalle grandi distribuzioni.

DOMANDE
– Perché le grandi distribuzioni esistono ancora?
– CHI diavolo sono i loro clienti?

Temo che tali domande siano… retoriche.

Hai letto questi articoli?

3 Commenti

  1. ceci13

    Secondo il mio parere pur considerando che io acquisto il 90% dei prodotti via internet, la gente ha ancora molta paura a pagare un oggetto prima di averlo in mano, ed in parte sono anche d’accordo visto il proliferare di truffe ecc.

  2. Andy

    Le grandi distribuzioni esistono perché l italiano medio NON SA NULLA di tecnologia IT e affini.
    Quindi è preda delle strategie commerciali.

  3. LucaC

    Ciao, premesso che io odio i centri commerciali, perchè hanno prezzi spesso non competitivi, come giustamente hai notato anche tu e non danno nessun supporto/aiuto in caso di problemi, se devo spendere allora vado in un negozio, almeno ho qualcuno con cui parlare di “preparato” non come il commesso generico al centro commerciale.

    La grande distribuzione, come tutti i negozi fisici hanno un costo di gesione, costo del personale, affitto/finanziamenti/manutenzione dei locali, costo derivato dal mangia mangia amministrativo, ecc… (pensiamo solo a tutte quelle leggi che prima entravano nella 626, adesso non so come si chiami, che inglobano leggi anti incendio, leggi sulla sicurezza, corsi ai dipendenti di vario tipo, tutti pagati dall’azienda!!!!) che i negozi online non hanno, non hanno locali dove il grande pubblico può andare e “farsi male” quindi hanno meno burocrazia, meno rogne–> meno spese.

    Se io “negozio online” vendo con un margine del 10% ci sto dentro comunque perchè tanto i miei costi principali sono: i magazzinieri,l’ammortamento dei pc, la corrente per i pc, l’affitto del magazzino.

    Un centro commerciale solo di illuminazione spende probabilmente quello che spende un negozio on line per metà delle spese….

    Inoltre spesso cambia il packaging, nei piccoli negozi o online spesso ad esempio i dischi WD arrivano con la busta antistatica e il pluriball e basta, invece ai centri commerciali arriva con la scatola di cartone stampata e con scritto grosso come una casa cosa c’è dentro. Come anche al BricoCenter il materiale elettrico, se compri una presa spendi molto di più che se vai in un negozio specializzato, tuttavia al negozio te la danno in mano, invece al brico hai la sua scatolina di cartone/plastica, quindi presumibilmente c’è in mezzo una ditta che inscatola la presa, un passaggio in più aumenta il costo per l’utente finale (come con l’HDD). Per finire in un centro commerciale paghi anche l’assortimento; il magazzino costa, aver dei soldi anticipati e fermi sullo scaffale costa, specialemente in un economia come quella di oggi, tutti cercano di eliminare il magazzino. Se hai molto magazzino, hai molta scelta, ma lievitano i costi.

    Concordo sulla conclusione. Chi vuole risparmiare al massimo dovrebbe andare online, a chi non interessano i 10-20 euro avanti indietro è meglio che vada a vedere in un buon negozio, così almeno ha un supporto in caso di problemi!

    -I miei due cents-

    Ciao e complimenti per il blog!

I commenti sono chiusi.